Naro. «Se a chi di dovere non interessa tutelare il nostro patrimonio, facciamolo noi»

Naro. «A quanto pare, a chi di dovere non interessa tutelare il nostro patrimonio, quindi facciamolo noi». È partita così, questa mattina, l’iniziativa di Massimiliano Arena che ha deciso, dopo varie richieste non ascoltate via social, di intervenire in prima persona per tutelare un patrimonio storico di Naro, ovvero la “Croce di pietra” di piazza Marconi.

«Vorrei segnalare all’amministrazione comunale e agli uffici competenti del comune di Naro – scriveva nei giorni scorsi su Facebook lo stesso Arena – che da qualche tempo una ditta, usa questo spazio per far caricare e scaricare mezzi pesanti, per fare dei lavori in prossimità di questo monumento. Dare l’opportunità di creare oscillazioni di una certa gravità nei pressi di un monolite di pietra, unico nel suo genere, è una cosa gravissima».

Dopo le richieste, dunque, questa mattina, si è passati ai fatti e anche se Arena aveva invitato i propri concittadini a fare lo stesso, è stato praticamente il solo a parcheggiare la propria auto in prossimità del monumento. Anche se gli operai hanno scaricato i mezzi come al solito in piazza Marconi, quanto meno il solo Arena è riuscito ad allontanare gli stessi di qualche metro dal monumento.

A questo link è possibile vedere il video registrato in diretta di quanto avvenuto questa mattina.

Author: AltraNotizia

Invia le tue segnalazioni, pubblicizza i tuoi eventi su altranotizia.it contattandoci all'indirizzo mail altranotiziacontatti@gmail.com

Share This Post On