Naro. Santissimo Salvatore un auditorium Barocco. Il sogno del sindaco Cremona

Naro. Provare a far diventare la chiesa di San Salvatore un «magnifico» auditorium barocco. È questa la nuova suggestione, un obiettivo vero e proprio che si è prefissato il primo cittadino di Naro Calogero Cremona. In effetti, non poteva che essere così, dopo la liberazione esterna della chiesa, nei mei scorsi, dagli orrendi ponteggi che ne ostruivano la visuale. Una “Batìa” che, dopo la liberazione dalla “gabbia”, è tornata a risplendere finalmente di luce propria; per i naresi, dopo tanto tempo, è stato proprio come scartare un regalo e ritrovarsi davanti a qualcosa di inaspettato, quasi dimenticato. Un’attesa infinita, dopo quel febbraio del 2012, quando un tavolo tecnico aveva deciso, considerate le condizioni pericolanti della struttura, di procedere alla messa in sicurezza, con l’istallazione di alcuni ponteggi metallici che l’hanno tenuta nascosta per troppo tempo e che hanno creato non pochi disagi.

Dunque, liberata all’esterno grazie allo sblocco urgente, da parte del Fec, della somma di 50 mila euro necessaria ad avviare i lavori, il pensiero di amministratori e cittadini non può che andare sulla fruibilità interna della struttura.

«Il sogno è quello di provare a far diventare la struttura un magnifico auditoriun barocco». Sono state queste le parole di Cremona che hanno accesso la speranza e fatto riaffiorare i ricordi di quei cittadini che hanno avuto la fortuna, tempo fa, di vederla dall’interno.

Author: AltraNotizia

Invia le tue segnalazioni, pubblicizza i tuoi eventi su altranotizia.it contattandoci all'indirizzo mail altranotiziacontatti@gmail.com

Share This Post On