Naro. Aura Fenice – Fra Saverio. Manoscritto del XIX secolo.

005-300x200Naro. Tra le fonti che ogni narese dovrebbe a maggior conto leggere una volta nella vita c’è l’Aura Fenice. Questa opera è l’enciclopedia storica di Naro dove si mischiano dati storici, antropologici, architettonici insieme a dati altrimenti scientifici come le quote e le contrade o più semplicemente il territorio di Naro nel XIX secolo. Dati topografici dunque ma anche cronologici con un albo pretoriano ricchissimo di personaggi per ogni secolo. Inoltre si tenta anche un abbozzo della situazione a livello regionale: le varie dominazioni. Si parte con il territorio per poi passare alla leggenda. Nel mio libro “La Piaggia di Naja” si trova, intersecato con altre fonti, tutto il XVII secolo, studiato dall’Aura Fenice. E’ strardinario conoscere i nomi pretoriani o le vicende del tumulto per la tassa sulla farina. Inoltre Fra Saverio ha studiato tutto questo scibile della naritudine da un’altro manoscritto, questo in condizioni di conservazione peggiori, presente nella Biblioteca Feliciana, una storia di Naro di Fra Salvatore. Quest’ultima difficile da decifrare per la scrittura piccola e fitta ma che era agevole per gli eruditi antichi abituati a leggere le grafie. In ultimo il manoscritto presenta le abbreviazioni tirolesi cioè piccoli segni paleografi che “stanno per” accorciando di molto lo spazio delle parole e quindi del libro. Questi segni sono antichissimi è usati fin dal Medioevo per esempio nelle bolle e nei brevi della cancelleria pontificia.
Testo dell’articolo a http://www.philomathes.it/2017/12/04/aura-fenice-fra-saverio-manoscritto-del-xix-secolo/
Share This Post On