Naro apre le porte dei suoi tesori grazie ai ragazzi della “Federico II”

Porte aperte a Naro, oggi e domani, nell’ambito delle giornate Fai di Primavera per tre dei tesori della cittadina.

Infatti, con l’ausilio degli studenti della Federico II che, in questa 2 giorni, si sono trasformati in preparatissimi ciceroni, sarà possibile visitare la sagrestia della chiesa di San Francesco, il palazzo Malfitano e la biblioteca Feliciana.

Le strutture saranno aperte, oggi, dalle 15 alle 17; domani, la mattina, dalla 9 alle 13 ed il pomeriggio, dalle 15 alle 17.

La Sacrestia della chiesa di San Francesco

sagrestia san francesco Naro

«Una sacrestia, quella che sarà visitabile – come si legge nel sito del Fai, nella parte dedicata alle giornate di primavera – la cui costruzione nel 1707 e la seguente decorazione nel 1721 si deve a padre Melchiorre Milazzo e risulta uno degli ambienti più fastosi del barocco narese».

sacrestia chiesa san Francesco Naro

Il Palazzo Malfitano

fai naro

«Le strutture originarie del Palazzo Malfitano, dei Signori di Giacchetto – sempre come riporta il sito del Fai – risalgono al secolo XV. Con l’annesso ex ospedale di San Rocco costituisce un vasto quadrilatero. E’ un esempio illustre dell’architettura civile della Città di Naro. Donna Antonia Notarbartolo, marchesa di Malfitano e discendente dei Giacchetti, dopo che i Minori Conventuali elevarono l’attuale chiesa di San Francesco, che toglieva al palazzo la visuale del mare e della vallata, donò il palazzo alla città per alloggiarvi delle religiose che dovevano educare le fanciulle d’ogni ceto nella fede ed in ogni genere di lavoro femminile. Nel 1749 l’impegno fu assunto dalle suore del Collegio di Maria, ordine istituito dal Cardinale Corradini a Sezze, che ebbe molta diffusione in Sicilia. Recentemente è stato restaurato per destinarlo ad attrezzatura Polivalente di cui già una sezione,quella della Grafica, è stata inaugurata nel 2000».

fai naro 2 fai naro 3 fai naro 4 fai naro 5 fai naro 7 fainaro 6

 

Author: AltraNotizia

Invia le tue segnalazioni, pubblicizza i tuoi eventi su altranotizia.it contattandoci all'indirizzo mail altranotiziacontatti@gmail.com

Share This Post On