Camastra. Divieto di accendere fuochi. Arriva l’ordinanza

Camastra. Il primo cittadino Angelo Cascià ha emanato un’ordinanza con la quale impone di procedere alla pulizia di terreni, giardini, siepi e proprietà confinanti con strade comunali, provinciali e statali per scongiurare qualsiasi pericolo di incendio.

Nel dettaglio, in vista del periodo estivo, il sindaco di Camastra ha disposto, inoltre, il divieto nel territorio comunale di tutte le azioni che anche solo potenzialmente possono provocare incendi. L’ordinanza sarà in vigore dal prossimo 15 giugno e fino al 15 ottobre. Nel provvedimento sono previsti una serie di divieti tra i quali: compiere azioni che possono arrecare pericolo anche immediato di incendio; accendere fuochi per bruciare sterpaglie e residui di vegetazione provenienti da pascoli, prati, colture arboree e terreni abbandonati; compiere altre operazioni che possono creare pericolo di incendio. L’amministrazione comunale, in pratica, sulla scia di quanto fatto lo scorso anno, tramite l’ordinanza e un comunicato, invita tutti i cittadini a osservare le prescrizioni al fine di scongiurare possibili incendi per tutto il periodo estivo, segnalando la presenza di eventuali situazioni di pericolo ai Vigili del Fuoco, ai Carabinieri, all’ufficio di Protezione Civile o allo stesso sindaco.

Nella nota, un cenno anche a riguardo dei mezzi agricoli, con l’obbligo di tenere un estintore di 10 chilogrammi sulle macchine trebbiatrici ed uno di 8 chilogrammi su ogni trattore. Chi trasgredirà all’ordinanza sarà punito a norma di legge.

Author: AltraNotizia

Invia le tue segnalazioni, pubblicizza i tuoi eventi su altranotizia.it contattandoci all'indirizzo mail altranotiziacontatti@gmail.com

Share This Post On