Favara. Grazie alla donazione di un anonimo privato e alla perseveranza dei fedeli e di don Calogero Lo Bello riapre la chiesa della Grazia Lontana

Favara. È stata riaperta, proprio in concomitanza con l’avvio del mese Mariano, la piccola chiesa della Madonna delle Grazie, conosciuta più frequentemente come chiesa della Grazia lontana (perché all’origine risultava essere collocata in aperta campagna e, quindi, “luntana  du paisi”. ). La chiesa rischiava di non essere riaperta ai fedeli, durante l’attesissimo mese di maggio (quando tantissimi pellegrini compiono, per devozione, rituali visite con la recita del Santo Rosario e la partecipazione alle S.S. Messe), a causa dell’ondata del maltempo che, il 18 novembre del 2016, causò il crollo del muro sottostante al piazzale della chiesa. Invece, grazie alla determinazione di un giovane favarese che nell’anonimato ha permesso ed ha contribuito alla realizzazione dei lavori di ripristino e messa in sicurezza del muro, tutto è ritornato alla normalità e la chiesetta, rinnovata anche su altri aspetti, è stata riaperta nei giorni scorsi. Gli enti pubblici non avevano potuto provvedere, causa motivi economici, al rifacimento del muro; così, grazie alla determinazione del giovane (che ha sempre riconosciuto nella piccola chiesetta un luogo di preghiera, di fede e di speranza per lui e per molti), all’impegno del parroco don Calogero Lo Bello, della cura arcivescovile di Agrigento e del comune (tutti disponibili per quello che concerne le autorizzazioni) si è riusciti con più facilità a sbloccare la complicata macchina organizzativa ed ad ultimare in tempo i lavori.

«La divina provvidenza non ha limiti – dice don Calogero Lo Bello – L’amore delle persone verso la Madonna è così forte da rendere possibili azioni ed imprese del genere. Grazie alla chiarezza fatta dalla parte ecclesiale, la parrocchia ha potuto dare seguito all’aiuto economico di un giovane favarese e si è potuto provvedere al rifacimento del muro, permettendo la fruibilità ai tanti fedeli. Cercheremo, nel prossimo futuro, di rendere fruibile la chiesa anche al di fuori del mese di maggio».

Author: AltraNotizia

Invia le tue segnalazioni, pubblicizza i tuoi eventi su altranotizia.it contattandoci all'indirizzo mail altranotiziacontatti@gmail.com

Share This Post On